Home Idee ai fornelli Come cuocere la pasta al dente

Come cuocere la pasta al dente

di SecondChef
Pasta_al_dente

 Sull’importanza di inserire la pasta nella nostra alimentazione, come insegna la dieta mediterranea, siamo tutti d’accordo. Ma per preparare una pasta degna di uno chef non puoi rinunciare alla cottura al dente: basta un attimo di distrazione e qualche minuto di troppo per rovinare il migliore degli spaghetti. Vediamo insieme qualche dritta per servire una pasta perfettamente al dente. 

Dritta n.1 – La pasta si cala, non si butta. 

Buttare la pasta non vuol dire tuffarla da grandi altezze in pentola ma calarla dolcemente a manciate e rapidamente.  Lanciarla crea crepe nella pasta e la cottura non sarà più uniforme.

Dritta n.2 – Facciamo un giro?  

Dopo aver buttato la pasta, giriamola con un mestolo o una schiumarola, delicatamente. Solo così l’acqua idraterà completamente la pasta e sarà possibile una cottura al dente.

Dritta n.3 – La pasta ha bisogno di noi 

Eh no, il timer potrebbe non bastare. Se la temperatura sale troppo l’acqua potrebbe uscire dalla pentola, oppure la pasta potrebbe irreparabilmente attaccarsi. Meglio non allontanarsi.

Dritta n.4 – Il tempo è soggettivo

Non fidatevi ciecamente delle confezioni. Ciascuno ha i suoi gusti, quindi se non assaggi non saprai mai se la cottura della pasta è al dente…per te.

Dritta n.5 – Pensate al futuro della pasta

Se la pasta sarà saltata in padella, il tempo di cottura deve tenerne conto. La pasta continua a cuocere nel sugo anche quando la portate in tavola, un po’ di lungimiranza è d’obbligo! 

Adesso che conoscete le dritte giuste per cuocere la pasta al dente non vi resta che scegliere una gustosa ricetta da portare in tavola qui.

TI POTREBBE PIACERE

Lascia un commento